Pagine

lunedì 1 giugno 2015

Chiudo

Dopo oltre 1.200 post, quasi 8.000 commenti, sette anni e quattro mesi è forse giunto il momento per porre fine all'esistenza di questo blog. Vengo da lontano ma so dove andare è stato un augurio, una speranza. Se lo dovessi aprire oggi lo chiamerei Vengo da lontano e non so dove sono finito. Di certo è finito un mondo che mi ha ispirato, guidato, forse condizionato ma in senso, per me, positivo. Con quel mondo sono finite anche le illusioni di poterlo cambiare questo mondo così malmesso da lasciarsi andare in una lunga e dolorosa agonia.

Chiudere il blog non vuol dire rinunciare a portare avanti le mie idee, mi adeguo ai moderni mezzi, anche se in ritardo e limitatamente. Ormai le visite giornaliere di rado superano le 50, i commenti è grasso che cola quando arrivano a due/tre, più frequente è lo 0 assoluto. Forse anche per colpa mia che per un lungo periodo ho parlato solo di libri tralasciando le polemiche e la politica.

Chi vuole, chi sente il bisogno di continuare a sapere il mio percorso, le mie riflessioni, può farlo ancora su facebook, non su twitter. Megalomane sì ma con moderazione.


Chiudo qui, le orazioni funebri non sono il mio forte. Il 15 giugno la tumulazione.
Grazie a tutti.

https://www.facebook.com/testone.blob


9 commenti:

il Russo ha detto...

Grazie per quello che hai dato, per quello che hai preso, per quello che verrà.

https://www.youtube.com/watch?v=12hOrrLtjE8

Zio Scriba ha detto...

Sono venuto al volo a chiedere amicizia su "Fessobukko", anche se mi auguro di ritrovarti in giro anche qua (pseudogarante del mio cookie permettendo...)
Ciao!

listener-mgneros ha detto...

Ci sono rapporti che sono andati oltre il blog forse non molti ma per me contano e non mi pento di aver avuto un Blog proprio per que pochi rapporti che ancora valgono

Berica ha detto...

Ti leggo sempre con piacere e mi rattrista saperti solo su FB.
In quel social non mi avventuro volentieri.
Buona fortuna per il tuo nuovo modo di stare in rete.

Condivido:
... mondo che mi ha ispirato, guidato, forse condizionato ma in senso, per me, positivo. Con quel mondo sono finite anche le illusioni di poterlo cambiare questo mondo così malmesso da lasciarsi andare in una lunga e dolorosa agonia

Harmonica ha detto...

Ci vediamo su Fb. Ciao e grazie !

silvano ha detto...

Ciao Gap. Sono allergico a Facebook...ma per seguirti non si sa mai. Grazie di esserci stato. ciao, silvano.

nonno enio ha detto...

su facebocchine nooooooooooo c'è pochissima privacy e gli amici lì sono tutti fasulli... Adiosssssssssssss

Ernest ha detto...

mi dispiace Gap perchè ti ho sempre letto e a volte commentato... il mio pensiero come ho detto in altre situazioni che è importante il contenuto di quello che scriviamo poi se ci leggono in pochi fa niente. Cmq rispetto la tua scelta e magari ci becchiamo su Fb

Martina Di Renzo ha detto...

L'era dei blog sembra finita. Io ne ho chiusi tre (uno è ancora aperto ma ormai in disuso). Su Facebook scrivo prevalentemente cazzate, perché è il luogo, per antonomasia, delle cazzate. Ho imparato a non mettere più la mia vita online perché, appunto, è la mia vita. Si va avanti nel frattempo, e questo luogo me lo ricorderò, comunque, sempre. E' stato un bel luogo. Ma anche l'Italia (l'europa tutta) lo era. Un tempo.
Addavenì.....