Pagine

martedì 2 dicembre 2014

Perle di saggezza

Piove ...
... governo ladro
Avendo troppi argomenti con cui dispensare le mie pillole di saggezza ero indeciso su cosa blaterare. Ho allora chiesto aiuto ai miei due sodali, Agata e Filippo, pubblicando le loro foto su Fb, ho così collezionato un po' di mi piace che hanno soddisfatto il mio egocentrismo senza dover ammazzare quella che si spaccia per mia moglie e senza costringere gli amici a diventare dei complici morali nell'ennesimo femminicidio. Lo so, non c'è nulla da scherzare ma sono fatto così, male.

Evitando accuratamente le chiacchiere televisive di politici o presunti tali, nulla sapevo della grave scorrettezza di Formigli nel mandare in onda l'inutile telefonata di un presunto Matteo Renzi all'espulso del momento Artini, non ricordo il nome di battesimo e nemmeno lo cerco. Grazie agli utilissimi link de la Repubblica ho rimediato alla grave ignoranza. Momento di comicità massima l'autodifesa dell'ex grillino per giustificare l'abbandono della trasmissione. "Stavo guidando" quando nel filmato si vede l'automobile ferma con lo sportello aperto e Artini che rientra al termine della telefonata, la voce di Renzi non si sente, da qui il presunto. E a voler essere pignoli; che bisogno aveva Artini di dire alla troupe di Piazza Pulita che aveva in linea Renzi? Certo, vista l'inutilità della telefonata sotto tutti i punti di vista, Formigli poteva anche fare a meno di mandarla in onda e dare così modo ad Artini di fare la sua sceneggiata..

Vogliamo poi parlare della messa in onda delle immagini del diciottenne sentito in questura per l'omicidio del piccolo Loris? Nulla sappiamo del perché sia stato interrogato ma tutti adesso sappiamo che faccia ha e non mancherà chi ci dirà il nome il cognome e anche l'indirizzo. C'entra qualcosa? E' solo un testimone che potrebbe aver visto qualcosa? Bene non ce ne frega nulla e lo mandiamo in onda comunque. Così come su un canale privato è stato detto il nome della bimba che ha visto il padre uccidere la madre. Tutte cose che aggiungono particolari morbosi alla notizia senza che aggiungano un qualcosa di utile. E aggiungiamoci anche il fatto che l'EX moglie di Daniele De Rossi sarebbe coinvolta in una storiaccia di malavita ma che in ogni dove il fatto di essere l'ex viene sparata come notizia principale come se fosse un'aggravante o un'attenuante.  Una televisione e un'informazione fatta da cuochi e da perversioni.

Tre perle di saggezza sono più che sufficienti altrimenti non sarebbero perle ma volgare bigiotteria.

1 commento:

Ernest ha detto...

sostanzialmente stiamo raschiando in fondo al bidone della spazzatura...