Pagine

sabato 24 maggio 2014

Dichiarazione di voto

E così domani si dovrebbe andare a votare.

Come accade da molto si potrà solo votare il meno peggio ovvero quel raggruppamento, chiamarli partiti proprio non è il caso, di persone che complessivamente si avvicinano di più al proprio pensiero politico.  Ma nello stesso tempo si fa sempre più forte l'esigenza di mandare al diavolo tutto e tutti e rimanere in casa o andarsi a fare una passeggiata o fare la scelta, politica, di non andare a votare. Invece, ancora una volta mi recherò al seggio per depositare la mia scheda nell'urna conscio che il mio voto purtroppo non servirà a nulla o quasi. Ma lo faccio perché è un mio diritto e, vista l'aria che tira,  almeno questo diritto non me lo faccio scippare. O perché è sempre valido l'abusato pensiero che c'è chi si è fatto ammazzare per garantirci questo diritto.

Ho già deciso chi voterò, ovvero quale lista, ma non lo faccio con estrema convinzione, il meno peggio che si riaffaccia. Il mio voto a L'altra Europa per Tsipras non mi soddisfa intimamente. Di certo non darò la preferenza alla capolista Barbara Spinelli che ha ribadito: " è vero, ho detto e scritto che nel Parlamento europeo ci possono essere collaborazioni puntuali tra la lista L'Altra Europa con Tsipras e Movimento 5 stelle: perché su molti temi della campagna elettorale c'è concordanza di punti di vista (lotta all'austerità, Piano Marshall per l'Europa, Conferenza sul debito), e perché gran parte dei 7 punti europei del programma di Grillo non sono dissimili dai nostri".

Le mie preferenze andranno a Raffaella Bolini, Marco Furfaro e Sandro Medici.  

Voto L'altra Europa per Tsipras perché ci vedo una traccia di quelle che sono state le mie scelte politiche fino ad ora e che vorrei tornassero a prendere nuovo vigore per poter credere che un futuro migliore è possibile. 

2 commenti:

Cri ha detto...

Per fortuna la Spinelli, che da mo' si è bevuta il cervello con questi endorsement continui ai cinquestelle, è una candidatura "di testimonianza" e non andrà in Parlamento (spero almeno che mantenga la promessa).
Domani anch'io Tsipras, con lo stesso tuo sentire. Bello non esser sola.

Punzy ha detto...

un futuro migliore è possibile?
no, non ci credo
non più
forse mai più