Pagine

domenica 13 aprile 2014

A chi somiglio

Papa Francesco : “Dov’è il mio cuore, a quale (di queste) persone mi assomiglio? E questa domanda ci accompagni per tutta la settimana”.



Caro Papa Francesco,
di sicuro so che il mio cuore è a sinistra, fisicamente e politicamente. Mi verrebbe da dire anche moralmente se la sinistra (tutta) avesse conservato la moralità che la contraddistingueva. Ma, come lei ben sa, non si può avere tutto dalla vita, anzi, sono tempi che ci si vuole togliere anche quel poco che ci è rimasto di diritti e di risarcimenti in servizi pubblici. E' chiaro, parlo da italiano, se fossi di un fantomatico altrove dovrei parlare dei diritti e servizi pubblici che non ho avuto, non ho e non avrò.

La sua domanda mi accompagna da quando ho preso coscienza, scusi la superbia, di come va il mondo. So a chi assomiglio, l'ho sempre saputo penso anche prima che me ne rendessi veramente conto.

Fare l'elenco  delle persone a cui penso di somigliare, lo capirà bene, è inutile, potrei sintetizzarlo con gli ultimi ma perché disdegnare la somiglianza con i penultimi e i terzultimi? Così, tanto per essere chiari, somiglio a chi non ha lavoro, non ha casa, non ha speranze di alcun tipo, non può mandare i figli a scuola nell'illusione di un futuro migliore, non ha l'acqua nemmeno per bere, non ha medicine, ha una guerra in casa, alle donne maltrattate e vessate, ai gay, ai preti sposati, ecc.

In fondo somiglio a quasi tutti, somiglio alla stragrande maggioranza dell'umanità.

2 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

No comment.
Ma rammenta quello che ti scrissi in privato per e-mail: anche questo "pezzullo" (penso che l'avrebbe potuto definire così) potrebbe averlo scritto lui.

Ernest ha detto...

A mio padre, operaio italsider, coerente da sempre... a mia madre ogni volta che la guardo... a chi fatica sempre, a chi è coerente, a chi è e non ha...