Pagine

venerdì 27 dicembre 2013

Per favore, animalisti, basta

Effettivamente qualcuno sta passando il segno, anzi molti.
Nella mia vita ho avuto continuamente almeno un gatto e, per un periodo di tempo, contemporaneamente due pappagalli, un cane, un gatto più qualche randagio che passava, una tartaruga e, per qualche giorno, un riccio nel giardino. Ora ho due gatti, Agata e Filippo. Eppure non vado in giro a rompere le scatole a tutti come fanno molti animalisti, non impesto le mail, le bacheche, i commenti con la propaganda animalista.
 
Sono moderatamente carnivoro ma non vado in giro a magnificare quanto è buono l’abbacchio al forno con le patate o le salsicce di cinghiale ma nemmeno voglio che qualcuno tenti di farmi sentire in colpa se ho fatto uno splendido ragù con carne mista o una brodino acqua e sale con una gallinella dentro.

In linea di principio sono anche contrario alla sperimentazione sugli animali ma, non essendo uno scienziato, non sono un sostenitore aprioristico dell’abolizione. Certo sperimentare sugli animali per i cosmetici la trovo una “bestialità” (per rimanere in tema) ma chi sono io per dare dell’assassino a chicchessia?

Certo, ai tempi nostri non è più ammissibile l’uso della pelliccia per scaldarsi e poi, diciamocelo, non è che sono tutta questa gran finezza ed eleganza. Ma de gustibus non est disputandum.

Stracciarsi le vesti per gli animali va bene ma ricordatevi anche degli esseri umani perché se continuate così perderete di vista la realtà e cosa minore, molti amici. Un po’ come alcuni adepti di una certa chiesa e i venditori della Folletto.

5 commenti:

silvano ha detto...

Amo anch'io gli animali, ho sempre avuto gatti e cani dacchè son nato. Odio, e scelgo con cognizione di causa il sostantivo odio, quelli che abbandonano gli animali per le vacanze o perchè il "giochino nuovo" è venuto a noia, ma sto sempre ben attendo a non diventare un fanatico. Tra una persona e un animale, con tutto l'amore che ho per gli animali, beh...non si può nemmeno farsi venire un dubbio.
Vero è che poi non si tratta di amanti degli animali ma di fanatici che son tutti uguali, mettono a pensione la razionalità o anche il più comune buon senso e vanno di tifo.
ciao, silvano.

Bastian Cuntrari ha detto...

Grande il mio Capo!
Quando hai scritto "chi sono io per dare dell’assassino a chicchessia?", ti è scappato o l'hai fatto apposta a parafrasare Papa Francesco?
La seconda che ho detto?

Gap ha detto...

Bastian, giuro di no ma la cosa non mi pesa.

Bastian Cuntrari ha detto...

Oh, ma lo so che non ti pesa!

Lo rispetti molto questo Papa e anch'io: mi ricordo, sai, quando hai "bacchettato" chi scriveva "Papa" con la minuscola, me compresa: non è essendo irrispettosi che si fa professione di agnosticismo, laicismo, ateismo...
E avevi ragione, come spesso accade... ma non sempre, eh?

Besos

Gap ha detto...

Considerati baciata a più riprese.