Pagine

giovedì 24 ottobre 2013

A proposito delle zingarelle bionde

Nel 1475 a Trento furono processati e condannati a morte diversi membri della comunità ebraica della città (ebrei tedeschi, askhenaziti) perché accusati del rapimento e dell'uccisione a fini rituali di un bambino. A quei tempi, ma non mi stupirei se ancora ci fosse qualcuno che lo creda, si pensava che gli ebrei rapissero e uccidessero bimbi di religione cristiana per i riti della pasqua. San Simonino (questo era il nome del bimbo) è stato venerato fino a pochi anni fa dalla Chiesa.
Dire che l'accusa era falsa mi sembra del tutto pleonastico.

P.S. La storia la trovate anche su Wikipedia, se volete vi consiglio il libro di Ariel Toaff, Pasqua di sangue, il Mulino.

3 commenti:

Cri ha detto...

Grazie.

silvano ha detto...

Ebrei erranti, zingari levantini...insomma son quella gente lì.

:-(

Bastian Cuntrari ha detto...

Non ne sapevo nulla: grazie, capo.