Pagine

lunedì 4 marzo 2013

Chi ci aiuterà?

Caro negoziante che hai bardato il tuo esercizio come se fosse una sezione (che non esistono) del Movimento Cinque Stelle, sei conscio di ciò che dice il il tuo capo? Probabilmente no. Ti sei emozionato a partecipare alla campagna elettorale, hai ritrovato uno spirito perso nel tempo ma, ti chiedo, hai mai provato a cambiare dal di dentro quel partito in cui hai militato per decenni e che ora tanto schifi? Oppure la politica era una cosa talmente sporca che hai lasciato il tuo partito in mano ad altri per poterti poi lamentare? Ma questi sono problemi della tua coscienza, morale e politica, te li risolverai da solo.
Ma tu che sei tanto attento all'economia, la tua in particolare, hai mai riflettuto sulle linee programmatiche del movimento in cui militi? Alle prese di posizione del tuo capo? Hai riflettuto sull'Italia che Grillo vorrebbe? Un cumulo di macerie per poter poi ricostruire una nuova Nazione. Ma chi ricostruirà l'Italia quando sarà un Paese in rovina? Di certo non tu che avrai seguito e/o preceduto nel declino l'Italia. Chi comprerà i tuoi prodotti se la crisi economica si aggraverà? I dipendenti pubblici? I pensionati? O i precari? Forse i disoccupati? Rifletti sulle scelte, sui sogni venduti a piene mani da Grillo, che continua ad incassare, e rifletti sui tuoi di incassi che dal 2008 scendono in maniera preoccupante.
E quando questo Paese sarà un cumulo di macerie, quando saremo fuori dall'Europa, senza più industrie perché, e anche giustamente, gli industriali saranno scappati tutti, chi ci aiuterà a ricostruire? Chi farà un nuovo Piano Marshall per far riprendere l'economia? Chi investirà in un Paese allo sbando e con un uomo solo al comando?
E, soprattutto, perché ci dovrebbero aiutare?

7 commenti:

Martina Di Renzo ha detto...

me lo chiedo sempre più di frequente, sai? perché lavoro? perché mi arrabatto quotidianamente tra un lavoro precario e l'altro, sfruttata e senza infortunio o malattia, che poi tanto neanche prenderò la pensione? poi leggo parole come queste e mi viene voglia di aprire una comune hippie, tanto mi è già stato detto che sono antiquata e fuori dai tempi, vetoroqui e veterolì, loro sì che sono moderni ed io sono ancorata ideologicamente senza speranza. Quindi apro la comune, Il plusvalore se lo producano loro.

Bastian Cuntrari ha detto...

Da qualche imbecille che ha votato Grillo, comincio già a sentire (ma sottovoce, eh?) qualche: "... e ora che si fa? Dovrebbe accordarsi... dare una chanche...".
Il che significa che non hanno capito che il loro vice-leader (giacché il leader vero è l'inquietante Casaleggio) è semplicemente un demolitore. Ma i demolitori non sono operai edili: sulle macerie di una casa, spengono il caterpillar e girano i tacchi.
E chi si aspettava di vedere sorgere un bel villino con giardino, non resta che grattarsi la pera e domandarsi "ma come mai...?".
Imbeccilli elevati ad n!

Bastian Cuntrari ha detto...

... imbecilli con una C... ma so' 'ncazzata nera!

Ernest ha detto...

Molti di quelli che hanno votato m5s non credo abbiano letto il programma... tra l altro qualcuno pensava di votare grillo in parlamento... cmq pare che nel programma ci sia "l abbattimento" dei partiti classici e la loro sostituzione con delle corporazioni (tipo).
Vi torna alla mente qualcosa?

listener-mgneros ha detto...

in italia si potrebbe disquisire a lungo su la tentazione dell'uomo forte da parte del cittadino encefalitico, ma riassumendo:
Cambiano i cazzi ma non cambiano i culi (spesso felici ed accoglienti verso chi se li fa!)

Cri ha detto...

Ernest, ssssstttt, non lo dire, sennò ti accusano di star strumentalizzando. Comunque la bestialità degli italioti sta venendo fuori anche dai più insospettabili (che io li abbia sospettati in tempi non sospetti non è servito a nulla se non a farmi trattare come una Cassandra isterica). Per dire, io ho sempre diffidato del Fatto, la mia collega Louisa, quella che ha votato Ingroia, convinta di essere una veterocomunista, venera il Fatto: ora il Fatto se ne esce con questo articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/05/m5s-ma-normalita-e-ridicola/520456/#comment-819930130, e siccome uno più uno fa due, ho avuto la conferma che quello che ho pensato di lei (vergognandomene, anche) nel corso degli anni non era ingeneroso, era una percezione azzeccatissima...

Tina ha detto...

Si Ernest, mi torna in mente l'imbecille che ha fatto l'apoteosi del fascismo.

Gap...bella domanda, chi ci aiuterà...gira la domanda ai tanti sinistrorsi che hanno votato il comico e ora si stanno mangiando le mani, vorrei accopparli, noi continuiamo a pagare la protesta sterile di chi pensa di fare meglio.

Per carità, la sinistra ci ha messo del suo, ma cazzarola, non capire che stai votando la tua castrazione è il massimo.

Notte buona Gap