Pagine

mercoledì 20 febbraio 2013

Ebbene sì, ho paura

Mi hanno sempre spaventato le adunate oceaniche dove tutti erano/sono con il Capo. Dove il verbo discende da chi è stato investito non in base alle idee ma perché ha saputo prendere la corrente giusta, aiutato anche dai comportamenti di coloro che lo hanno preceduto. Mi inquietano i raduni osannanti dove si incontrano persone ed idee che arrivano da parti fino a poche ore prima divergenti e lontane tra loro.
Non ho nulla da temere da chiunque vada al governo o al potere che è più corretto, non ho beni al sole, ho un solo e unico ben, una casa e avrei tutto da guadagnare dalle promesse che sono state e vengono fatte in materia di tasse sull'abitazione o meno.
Ma non mi fido. Vedo troppa gente intorno a me pronta a convergere in un unico posto, per un'unica persona e poche idee e confuse. E vedo altra gente pronta a convergere pur di trovare un posticino al sole del grande capo.
E, diciamolo chiaro, questi estremi che corrono il rischio di incontrarsi non prefigurano nulla di buono. Ma abbiamo la memoria corta o, peggio ancora, siamo totalmente ignoranti di ciò che la millenaria storia dovrebbe averci insegnato.
Lo ripeto, ho paura.

7 commenti:

Punzy ha detto...

pureiomicagosotto.com

il monticiano ha detto...

La memoria corta ce l'hanno quelli che votano il berlufolle, o il grillo o monti, io no. Voto SEL.

listener-mgneros ha detto...

sono stanco di combattere battaglie per torme di imbecilli...sono persino stanco d incazzarmi...e di dover pensare io, anarchico fottutamente individualista, cosa sia giusto votare, non credo in un sistema politico democratico all'italiana e mi devo sbattere per andare al seggio dove milioni di coglioni votano gentaglia fascista o parafascista del genere?? Perché??? Cazzo..perché devo pormi problemi che questi dementi non si pongono mai??

Cri ha detto...

Quel che sta succedendo dimostra in maniera incontrovertibile che, come sospettavo, il problema non era il berlusca, il problema è la testa degli italiani. (Ho una fottuta, fottutissima paura anch'io)

silvano ha detto...

Sarà che dormo, ma non ho per ora una gran paura - farò sempre in tempo a ricredermi lunedì sera. Credo che alla fine il PD+SEL, avrà una sua maggioranza anche al senato e nemmeno risicata più di tanto.

Vedremo. Quanto ai grillini, anche se impreparati ancor prima che fanatici, se non avranno dietro un piano e uno schema semplicemente si sfalderanno sotto il bel sole romano, se invece avessero delle carte a 'sto punto vediamo a che gioco vorranno giocare. Se giocheranno allo sfascio sarà allora vero che sono sospinti da un piano eversivo (o impreparazione?!) - e sarebbe il primo caso al mondo di dittatura di un comico fallito. Sarà centrale vedere quanti prenderanno percentualmente. Qui a Verona quando grillo venne in piazza bra una decina di giorni fa, la piazza era piena, ma la maggioranza era gente che scroccava lo spettacolo gratis.

Personalmente sono contento della fine che farà la lega dalle mie parti, dopo 20 anni di occupazione di tutti gli spazi, sono a rischio estinzione. Il furbo ed abile, mi tocca riconoscerlo Tosi, s'è già sganciato e si prepara a fare una sorta di DC alleata presumibilmente con Monti, dipenderà da quanto usciranno sconfitti - l'impressione è tanto. Qua gli ex pdl e lega voteranno per grillo, ma non ci credono nemmeno loro. Un voto di frustrazione che il più abile dopo catalizzerà.

A lunedì caro Gap. Un saluto a tutti, in particolare a Matteo.

listener-mgneros ha detto...

saluti a te Silvano, il mio blog resta congelato, scusate :D

Martina Di Renzo ha detto...

votate. votate. votate. votate. forza. noi qui in Lombardia cercheremo anche di fare l'Ohio con Ambrosoli. si fa quel che si può. Lo so. E' pauroso. votate.
Scusate, nei prossimi tre giorni questo sarà un mantra per me.