Pagine

sabato 19 gennaio 2013

Stavolta le gite al mare non c'entrano

La colpa è sempre degli altri.
Del collega, del condomino del piano di sopra, dell'arbitro, della pioggia e relativo governo ladro, della maestra, della professoressa, insomma, di tutti ma mai la nostra. E ciò accade anche in politica, a destra, al centro o a sinistra. E' colpa della legge elettorale, dei giornali, delle televisioni, oppure, per il centro sinistra, di quel partito che si è presentato e non doveva farlo.
Mai, dico mai, della carenza dei programmi, della pochezza delle proposte, della mancanza di accordi preventivi, della mancanza di lungimiranza che ti porterebbe, dopo aver perso le elezioni, a cercare di capire il perché e il percome per utilizzare i cinque anni di legislatura all'opposizione per porre rimedio alle cazzate, si proprio cazzate, fatte. E così si arriva a ridosso delle elezioni sempre divisi da tutti e su tutto. Tanto poi trovare qualcuno a cui addossare la colpa si trova sempre.
Sappiatelo, in questa tornata non si potrà incolpare il bel tempo e le gite al mare.

3 commenti:

il Russo ha detto...

No? Mannaggia, ci speravo.
Bè, nel caso si può sempre citare la prima legge di Hammond che fa fico e non impegna...

Martina Di Renzo ha detto...

Perché mi sento così depressa? :(

Ernest ha detto...

okkio perchè potrebbero esserci delle divisioni anche sulle gite al mare