Pagine

giovedì 8 novembre 2012

Il suicidio della Grecia

Anche nei più banali gialli o negli articoli di nera scritti a tirar via si dice sempre che un usuraio non ucciderà mai il suo debitore perché un morto non paga i debiti. Uccidere una vittima sarebbe lavorare in perdita. Esistono casi eccezionali in cui il cravattaro, o meglio i suoi scherani, uccide per far capire agli altri che non scherza. Lo strozzino se non può prendere soldi prende il corpo, se parliamo di donne, prendi beni materiali come macchine, moto, appartamenti, negozi, ecc. ma non uccide. Ti toglie tutto, perfino l'aria che respiri ma non ti tocca. Ti fa uccidere da solo. Ti fa suicidare.
Questa è l'idea della Grecia che ho in questo momento.

1 commento:

Punzy ha detto...

Non ci crederai, ma ne parlavo questa mattina con un collega in questi stessi termini.Mi chiedo, si puo' parlare di nazione che "e' stata suicidata?"