Pagine

giovedì 22 novembre 2012

Gramellini versus Loach

Mi spiace, ma è ora di ascrivere ai sopravvalutati anche Massimo Gramellini, nuova icona dei benpensanti di sinistra come prima, e tutt'ora, lo era stato Marco Travaglio senza tenere conto che lo stesso ha più volte ribadito di essere un uomo di destra. Ma torniamo a Gramellini.
Indubbiamente è bravo, ha una penna leggera nel metodo e pesante, a volte, nei contenuti ma ogni tanto scade nel luogo comune che lo porta ad essere candidato alla categoria dei sopravvalutati, non ultima la sua presenza sempre più presente sugli schermi della tv. Ken Loach ha deciso di non ritirare un premio dal festival di Torino, qui la notizia più estesa, per solidarietà verso alcuni lavoratori lasciati a casa da una cooperativa, sembra che il presidente di detta coop sia uno del Pd. Merda su merda. Da due giorni la notizia rimbalza dalle pagine di fb, dai blog, dai quotidiani, manca solo che se ne parli al bar e al cesso mentre sei seduto sul water.
Ma Gramellini non è d'accordo con la scelta del regista britannico. "E no, caro Ken, la tua è una presa di posizione vetero-sinistra, da museo" (comunista non si usa più, poi ti devi confessare), ci dice in sintesi la penna di punta in punta di penna dalle colonne de La Stampa. "Sarebbe stato meglio se tu fossi venuto a Torino, preso il premio, parlato dal palco dei lavoratori e devoluto il premio agli stessi".
Il risultato sarebbero state il giorno dopo due righe sui giornali, chissà se La Stampa le avrebbe pubblicate, e buona notte al secchio. Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato. Sarebbe ed è fin troppo facile tirare in ballo la Fiat, Marchionne ed altre amenità simili, quindi, me e ve le risparmio.

14 commenti:

Cri ha detto...

Spiccico le due(mila) parole che mi restano - sono afasica dallo stizzoso sconforto che mi ha preso in questi giorni a seguito della levata universale di scudi in favore di Odifreddi su feisbucche e soffro di sindrome paranoica da accerchiamento peggio degli israeliani - per ringraziarti di questo scritto, che mi fanno sentire meno sola: sulla concezione di Gramellini come sulla scelta di Loach come sulla sottolineatura del rimbalzo della notizia. Sigh.

Cri ha detto...

(Mi "fa" sentire, non "fanno". E vabbé)

il Russo ha detto...

Mi si nota di più se scrivo una stronzata buona per la borghesia torinese sulla prima pagina della "busarda" o se la dico lunedì prossimo facendo la vittima dei "vetero-comunisti" da Fazio?
Nel dubbio vedrai che le fa tutte e due?

silvano ha detto...

La coerenza fa scandalo. Tutta la mia ammirazione a Ken Loach, perchè è Ken Loach e perchè non segue l'asfissiante conformismo. Gramellini sarebbe anche simpatico e spesso meritevole, ma a parte che qualche volta pure lui canna, ma 'azzo ha i classici modi che farebbero andare in brodo di giuggiole mia nonna: sempre bello lindo e politically correct, ma che palle.

Ernest ha detto...

non c'è niente da fare sembra che essere di sinistra "vera" possa far venire qualche malattia...

Berica ha detto...

La televisione fatta dai benpensanti di pseudo-sinistra, ha "sdoganato" diversi sopravvalutati (e alcuni mostri).
Un esempio per tutti: R.Polverini che da sconosciuta "sindacalista" ha raggiunto il seggio regionale più alto, anche grazie alle ripetute presenze nel programma di Floris, che le hanno dato una notorietà inaspettata.

Antonio Caputo ha detto...

La prossima volta Loach si guarderà bene dal prendeere una decisione prima di chiedere a Gramellini! Ora che ci penso potrebbe dedicare anche due righe per Sartre e Beckett che non andarono a ritirare il nobel, o per Allen che sono anni che non va alla serata degli oscar perché si ostinano a farla quando lui suona il clarinetto nel suo circolo jazz.

Martina Di Renzo ha detto...

Gramellini è un pirla. Loach si è dichiarato più volte -e continua a dichiararsi- Marxista. Non Comunista, labourista, socialista, no, MARXISTA. ed è coerente con le sue idee. Forza Loach, ultimo di noi pochi in via di estinzione. Se Gramellini non le sa ste cose, può scrivere tutte le ovvietà che vuole. C'è gente che ha ancora ideali, e vi imposta sopra la vita. Che magari si guardasse anche i suoi film.... ma chiedo troppo.

Martina Di Renzo ha detto...

e dalla foga Google mi aveva pubblicato tre copie del commento...

Harmonica ha detto...

gramellini lo mando a quel paese dove ho già mandato da tempo immemore tutto il pd e quei simulacri di sinistra che ammorbano le televisioni. fanculo!

mod ha detto...

...quante stronzate...come sempre ci ferma per le cose più inutili per non affrontare quelle difficili.
ma un bel chissenefrega?!

Gramellini? mi piace. punto.

love, mod

Gap ha detto...

Mod, stronzate le mie, quelle dei commentatori o quelle di Gramellini?

mod ha detto...

strozata è litigare su chi è più finto-a-sinistra e simili. dopo le elezioni ci sarà il solito stallo-della-non-maggioranza-sicura e noi saremo di nuovo nella merda.
e allora gramellini...loach...e blablabla non mi sembra importante.
le tue non sono mai stronzate. dico "stronzata" perché sono una ragazza vecchia, stanca e ...stronza. ;-)

love, mod

Harmonica ha detto...

Sicuri che il Pd riuscirà nell'ennesimo capolavoro al contrario: perdere le elezioni quando erano dati per favoriti.