Pagine

venerdì 30 novembre 2012

Chi decide dei destini della Palestina

Questi sono gli stati che hanno votato contro la Palestina, per dirla in parole povere, Stati Uniti, Canada, Repubblica Ceca, Palau, Micronesia, Nauru, Panama e le Isole Marshal. Ora passi per i primi due che sono culo e camicia e difensori ad oltranza dello stato guardiano dei loro interessi in Medio oriente, passi pure per i cechi (e lo hanno dimostrato in questa occasione) o Boemi che dir si voglia, ma mi dovete spiegare perché i paluani (da non confondere con  panettoni e pandori), i micronesiani (in nomen omen), i nauruesani e i marshaliani (degni di Nathan Never) hanno dignità di Stato membro (non nel senso che malignamente gli state dando) dell'Onu e la Palestina no.
Comunque è stato fatto un piccolo passo avanti. Si gioisca pure ma con moderazione.
Sarebbe stato contento Muḥammad ʿAbd al-Raḥmān ʿAbd al-Raʾūf al-Qudwa al-Ḥusaynī, Abū ʿAmmār noto ai più come Yasser Arafat.

1 commento:

il Russo ha detto...

I marshaliani, se non vado errato, hanno spesso votato anche con gli Usa a dispetto di una stragrande maggioranza, come altri saranno legati mani e piedi alla loro economia.
Per il resto moderata soddisfazione, per carità, ma la cosa ha comunque delle implicazioni molto interessanti.