Pagine

mercoledì 24 ottobre 2012

Una multa. Scrivo a futura memoria

Innanzitutto c'è da dire che a Genzano di Roma la consegna della posta ormai avviene a scadenza quindicinale, se siamo fortunati. Di conseguenza accadono cose a dir poco "strane" per un Paese civile come dovrebbe essere l'Italia. Ad una vicina hanno staccato la luce per non aver pagato la bolletta che non ha mai ricevuto, ma di questo all'Enel non interessa nulla e passa al distacco senza colpo ferire.
Ieri 23 ottobre 2012 mi arriva la busta che riproduco. Come si vede totalmente anonima, anche nel retro, e priva di qualsivoglia timbro postale che certifichi la data di spedizione o di presa in carico dall'ufficio postale del mio comune. Nella finestrella in alto a sinistra leggo che è del Comando di Polizia Locale di P..... Oltre a rodermi per aver preso una multa, nel 2010, per parcheggio fuori dalle strisce, penso di essere tra i pochi in Italia ad averla presa, mi rode anche perché mi si chiede una integrazione per averla pagata in ritardo. Complimenti alla solerzia e sollecitudine degli addetti ai lavori.
Maligno come sono, mi è venuto in mente che potrebbe anche essere una truffa, mai porre limiti alla italica fantasia, e stamane ho chiamato il comando del paese in questione. Una gentilissima vigilessa, immagino, mi ha confermato che non è una truffa ma che sono stati proprio loro a spedirla. Faccio presente che in base a quanto scritto nella notifica, pagamento entro 15 giorni dalla data della stessa, sarei di nuovo in ritardo per il pagamento. Mi risponde che non devo preoccuparmi basta che la pago in questa settimana e, per essere più sicuro, devo mandare un fax così prendono in carica il pagamento prima della fine del mese quando inviano l'elenco dei morosi a Equitalia. Il terrore corre sul filo del telefono. Mi fiondo e pago il balzello. E mando il fax.
No, non mi fregate di nuovo. E se poi mi dicono che il fax non è mai arrivato? Che fare? come si chiese qualcuno. Mando una mail con allegata la ricevuta del pagamento, scrivo un post e rendo pubblica la mia piccola disavventura sul blog e su Fb.
Basterà a pararmi il culo?

6 commenti:

il Russo ha detto...

No.

Cri ha detto...

A Genzano, dici tu. Al Pigneto son già due volte che riceviamo un'ingiunzione di pagamento entro cinque giorni come preavviso di distacco della corrente perché non abbiamo pagato bollette che non ci sono mai state consegnate.

Ernest ha detto...

mi sa che copio il Russo! :(

silvano ha detto...

No. Prova con il mutandone di lamierino, ma di questo tempi..

Gap ha detto...

Grazie, begli amici mi ritrovo!!!
Vi chiamerò in tribunale per testimoniare contro Equitalia.

Punzy ha detto...

No, mi spiace
Manda il fax, fatti fare la ricevuta di trasmissione, affitta una cassetta di sicurezza in banca e schiaffacela dentro
Gap, non scherzo, manda il fax sennò ti ritrovi con Equitalia alle porte e a quelli di Equitalia, per dimostrargli che l'hai pagata, devi mandare un pacco pieno di polvere pirica, perchè tendono a non essere smart..