Pagine

martedì 3 aprile 2012

Articolo 18 ovvero la fonte di tutti i mali.

Se non ci fosse l'articolo 18 non ci sarebbe/ro nemmeno:
- i suicidi degli imprenditori
- i suicidi degli operai
- i morti sul lavoro
- l'Imu
- gli aumenti del gas
- quelli della benzina
- e neppure della corrente elettrica
- Gasperini, Ranieri e Stramaccioni sulla panchina dell'Inter
- e nemmeno Luis Enrique su quella della Roma
- Marchionne
- Fornero e sottofornero
- Monti
- gli immigrati -clandestini o no
- il Grande Fratello abbandonato sull'Isola dei famosi con gli Amici di X Factor
- il Festival di Sanscemo
- Uomini e donne sedute su un trono
- lo yogurt che fa cacare
- e la colla per la dentiera
- i pannolini e i pannoloni
- le creme per le rughe
- la Lega
- La Russi (visto che sono due)
- Gasparri
- il Nanoscurodellademocrazia
- il Pd
- i vicini di casa
- anche i lontani
- gli ex comunisti
- gli ex fumatori
- gli ex
- i fascisti
- gli stragisti di destra mai puniti
- i doppioni in libreria
- le stragi nei campus americani
- la deforestazione
- il buco nell'ozono
- e quello nel culo
- e nemmeno quelli nel naso
...

Fatevi l'elenco che volete, ma ricordatevi che è sempre e solo colpa dell'articolo 18.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Se non ci fosse l'articolo 18, non ci sarebbe...
...
... l'articolo 18.

Riccioli Neri ha detto...

Io vorrei incontrare i membri di questo governo per strada, gonfiarli di schiaffi e poi fargli fare sei mesi di vita da precario, sei mesi da cassaintegrato, sei mesi da dispoccupato, sei mesi da lavoratore sfruttato, sei mesi da esodato, sei mesi da pensionato, sei mesi da persona normale...e poi ancora altri schiaffi, due a due fino a che non diventano dispari, come dice mio padre!

Riccioli Neri ha detto...

Cavolo cosa ho scritto, ora mi diranno che sono violenta!
La violenza è brutta cosa, mica come opprimere, governare, sfruttare, mentire, abusare di potere, derubare etc etc....
"se fossi stato al vostro posto...ma al vostro posto non ci so stare"

il monticiano ha detto...

Eno cara Riccioli Neri per quell'incontro ci sono prima io.
Poi magari se vuoi tornarci non gli farebbe male la doppia razione.

ps. Caro Gap non ci sarebbero nemmeno i blog perché c'è gente dietro che rompe le balle.

pix punar ha detto...

Quei viaggi in Cina della faccia da schiaffi numero uno sono indicativi, non so se mi spiego. Sta vendendo l'Italia alla Cina, e quindi, per prima cosa, deve uniformare il modello di lavoro a quello cinese. Il prossimo passo sarà l'introduzione della settimana lavorativa da centoquaranta ore, cioè venti al giorno sette giorni su sette. Il passo ancora successivo sarà l'abolizione dei salari, sostituiti con una ciotola di riso al giorno e una stuoia pulciosa per dormire quelle quattro ore rimanenti. Poi, gradualmente, verranno di nuovo introdotte le frustate.

Ernest ha detto...

non ci sarebbe Emilio Fede... Oops ma quello non c'è più (per ora)
allora non ci sarebbero i gol fantasma e ci sarebbe la prova Tv
e poi non ci sarebbe più silenzio in ascensore quando si sale con un vicino e poi dimenticavo... naturalmente i treni arriverebbero in orario.
E porte sempre aperte a casa!

Harmonica ha detto...

non ci sarebbe cerci alla fiorentina..(per favore, riportatevelo a casa)

Gap ha detto...

Harmonica, t'attacchi ....

Anonimo ha detto...

Che palle!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Punzy ha detto...

Riccioli:io sono per i calci sulle gengive.

Riccioli Neri ha detto...

Cara Punzy direi che ognuno potrebbe dare respiro al prorpio estro, i calci sulle gengive mi piacciono, così poi dovrebbero andare dal dentista, da dispoccupati ovviamente, e farsi fare la ricevuta del pagamento!

Gap ha detto...

Anonimo Coraggioso, se ti annoi perché ti ostini a romperti le palle e a romperle a noi visitando e leggendo (ma non capendo) quello che scrivo?
Sperando che il pensiero non ti sia di difficile comprensione.

Marte ha detto...

Se non ci fosse l'articolo 18 non ci sarebbero nemmeno le dimissioni firmate in bianco.

Che poi è una cosa quasi da lavoro nero.

Anonimo ha detto...

Che PALLOSO 'sto blog!

Gap ha detto...

Siete pregati di notare la varietà di argomentazioni del/degli anonimi. Una vera fonte di ispirazione e di sapere.