Pagine

lunedì 13 dicembre 2010

La farsa politica

E così domani finirà la farsa del voto di fiducia. Ormai ho un consistente numero di anni e di crisi di governo ne ho viste parecchie ma mai mi era capitato che una crisi di governo durasse sei mesi. E' da luglio che 'sto governo pencola da tutte le parti ma non cade mai. E non cadrà nemmeno domani. Non può cadere perché nessuno ha interesse a farlo cadere, nemmeno il Sor Tentennafini che, anzi, in questo momento sta stringendo le chiappe perché qualcuno dei suoi  sta pensando al futuro e al proprio destino di deputato o senatore mettendo in mutande il proprio leader. Così avremo un re nudo e un pretendente in mutande. Il che si addice ad una mignottocrazia come quella che è in vigore in Italia. Non hanno interesse a farlo cadere nemmeno le opposizioni, perché non pronte ad affrontare eventuali elezioni, troppo divisi al proprio interno, il Pd, e troppo distanti gli uni dagli altri in caso di coalizione.
Insomma nulla di nuovo, cambiare tutto per non cambiare niente.

I finiani sono dei traditori. Così disse e dicono i pidiellini. Come definiscono i loro colleghi che hanno accettato di votare la fiducia dopo la campagna acquisti? Traditori e venduti?  Ma loro sanno che chi tradisce e si vende una volta è un perfetto candidato a ripetere le azioni già fatte? E come fanno a fidarsi e a consegnarsi mani e piedi a costoro?

La politica era la forza delle idee, ora è la forza del portafoglio. Vince chi ce lo ha più gonfio.

Mughini, il provocatore in capelli bianchi e in giacca di stilista giapponese che sembrava uscita dalla bancarella degli abiti usati di Aprilia, ieri sera da Piroso su La7, mi ha spaventato. Ha detto cose che molti di noi dicono da tempo. Mi è toccato dargli ragione.
 
Ma perché perdo tempo a scrivere cose che coloro che frequentano questo blog già sanno?

9 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

... perché così ti sfoghi e - leggendoti - ci sfoghiamo pure noi, ma ci risparmi la fatica di scrivere cose che sappiamo benissimo...

Gap ha detto...

Quindi mi mandate avanti perchè a voi viene da ridere.

la Volpe ha detto...

Forse per sentirci un po' meno soli nel pensarle...

il Ratto ha detto...

che ha detto mughini?

Gap ha detto...

Ha detto delle ovvietà, delle cose di buon senso che per un polemista e un navigatore dell'arco parlamentare, da sinistra a destra e viceversa chissà fino a quando,sono disdicevoli.
La classe politica di adesso non è paragonabile a quella della prima repubblica, berlusconi con i soldi ha falsato e stravolto la politica e altre banalità simili. Solo che se le diciamo noi nei nostri blog contano come il due di coppe quando regna bastoni, se le dice Mughini assurgono, per molti, a parole piene di significato e buon senso.

Ramingo ha detto...

La politica dovrebbe essere cambiamento, mentre questi hanno interesse a mantenere lo staus quo e amministrarlo a proprio uso e consumo.

Chica ha detto...

abbiamo un parlamento quotato in borsa.....
e te le devi dire perchè le dici bene e a me s'incaglia la tstiera e mi vengono solo bestemmioni...perciò , meglio te...

il Russo ha detto...

Io spero non cada ma vinca di uno o due voti, sai le risate ad andare avanti con una maggioranza così risicata?

Harmonica ha detto...

io spero che caschi...dalle scale.