Pagine

giovedì 30 dicembre 2010

Auguri, che altro dirvi?

Se qualcuno sperava che mi fossi tolto di torno, in preda alla depressione, conseguenza dell'incazzatura perenne, mi dispiace deluderlo. La mia assenza era dovuta alla rottura, non dei maroni, del computer. Rottura quanto mai opportuna per diversi motivi. In ossequio alle direttive berluscon-tremontiane ho fatto muovere l'economia italiana acquistando un nuovo strumento di tortura e comunicazione. Altro motivo è che mi sono e vi siete risparmiati il post natalizio, anche se avevo pubblicato già qualcosa per portarmi avanti con il lavoro, fossi anche veggente? Mi sono risparmiato, e un po' mi dispiace, il consueto giro dagli amici per fare i miei laici auguri di buone feste.
Un veloce giro me lo sono fatto prima di posizionarmi davanti allo schermo e devo dire che ho trovato di tutto, politica, attualità, sogni, speranze, rendiconti e altro ancora. Di conseguenza non ho molto da scrivere. Potrei raccontarvi ciò che ho mangiato in questi giorni, Luz si è ricordata che è una brava cuoca e si è data da fare, ma potrei suscitare invidia e rialzo immediato di trigliceridi e colesterolo e, dato che tengo agli amici, vi risparmio il tutto.
Allora farò una breve rassegna stampa.
Classe di lotta - 40 mila davanti alò Senato, cortei e proteste. Polizia, Berlusconi si smentisce.
Gelmini vede terroristi.
Alla fine il Viminale vara la linea soft: "Garantire il dissenso".
Cofferati: Un errore non ascoltare.
Corteo al Senato, gli studenti non si fermano - Quarantamila a Roma, imponente spiegamento di polizia. Il governo non li riceve.
"Lasciate parlare i nostri ragazzi. Sono con voi, non contro di voi" - Lettera aperta a poliziotti e carabinieri dei genitori degli studenti pisani.
Carofiglio: "Questo è un governo neoautoritario".
"Ecco perché le donne fanno paura ai fondamentalisti" Nawal El Saadawi, scrittrice egiziana.
Sondaggio gela Obama. Per i democratici torna l'incubo pareggio.
Dall'Europa schiaffo alla Cina. Premiato il dissidente Hu Jia.
Sindacati divisi sul contratto. Cisl e Uil accettano il protocollo, la Cgil dice no.
La Fiat sente la crisi.
Commercio: sale il deficit con i paesi extra Ue.
Beckham, Messi e gli altri: i giocatori-azienda.
Un coro sulle barricate della musica.
Un monumento al clandestino.
La lezione degli studenti.
Non si smonta così la scuola.

Questi titoli di giornale risalgono al 24 ottobre 2008 e sono simili, se non uguali, a quelli dei nostri giorni. Sono passati due anni, sono passati lustri e decenni, guerre tante, pace poca, ma nulla cambia nel panorama. Noi siamo ancora qui a pestare sulla tastiera nella speranza che qualcosa possa cambiare, ognuno a suo modo e con le sue idee. Altalenando tra ragionevolezza e impeti rivoluzionari, tra saggezza, anche questa poca, e istinto. Comunque ci siamo.
Auguri di cambiare la vostra vita secondo i vostri desideri.

16 commenti:

Rouge ha detto...

Mai pensato che ti fossi tolto di torno :)
Auguri.

Chica ha detto...

io pensavo avessi magnato troppo e la panza non ti permettesse d'arrivare alla tastiera..:D

Chica ha detto...

PS:..buon nuovo anno di lotta....eheheheheh

luly ha detto...

Buon anno, Gap:)

Zio Scriba ha detto...

Tanti auguri anche a te, caro Gap. E non rassegniamoci alla rassegna: ognuno a suo modo e col suo particolare talento, continuiamo a resistere! In culo a chi ci vuol male!

desa ha detto...

beh...si sa comprare fa girare l'economia!

Bravo gap!
Così si fa.

Che poi dopo un po'la tua faccia gialla manca.
I titoli dei giornali,invece si riciclano.

Vasuneddi

il Russo ha detto...

Buon annooooooo!

Oh cazzo, sono arrivato con 24 ore di anticipo, o due anni di ritardo?

Visco ha detto...

Auguri Gap,
la Guardia è stanca ma se non la lotta, almeno la resistenza deve continuare.

raffrag ha detto...

E, ovviamente, auguri di buon anno, gap!

Ernest ha detto...

Si Gap hai ragione ci siamo, e questo è importante, discutiamo ci incazziamo, a volte nei nostri blog tiriamo fuori idee diverse ma ci siamo e soprattutto siamo liberi a differenza di chi prende decisioni per noi sotto la spinta di interessi personali imbarazzanti e palesi... tolto questo amico mio auguro a te e a tutti gli amici del tuo blog un gran 2011!

listener-mgneros ha detto...

auguri my friend

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Buon anno caro Gap e un abbraccio fortissimo a tutta la tua famiglia.

la Volpe ha detto...

che dire oltre a buon anno?

il monticiano ha detto...

Ce li siamo fatti gli auguri per il 2011? Mi sa di no, e allora beccateli adesso.

La Mente Persa ha detto...

Mi viene in mente una sola canzone:
http://www.youtube.com/watch?v=jnQmbYU-7Yo&feature=fvst

loris ha detto...

bhe...io gli auguri sul Blog, visto il numero di ore che abbiamo passato pizzeggiando o al telefono, te li lascio ora al risveglio. Ci vuole pure un po di disintossicazione!!!...
Alla faccia del mio colesterolo e dei trigliceridi :-)
Un abbraccio a te e Luz.