Pagine

lunedì 10 maggio 2010

Normalmente sparo cazzate

Clandestini Per la Moratti "Normalmente delinquono".
Fischi e proteste per il sindaco.
Clandestini? Per la Moratti «normalmente delinquono» Fischi e proteste al sindaco

14 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Adoro chi riesce a dire tutto con un solo lapidario titolo.

la Volpe ha detto...

bella

silvano ha detto...

Titolo e foto perfetti.
Nata per essere stronza e si vede.

Martina Di Renzo ha detto...

Pensa che mi era arrivato l'invito per quel convegno. Mi sono chiesta: ci vado, non ci vado. Poi la nuvola delle ceneri islandesi ha tagliato la testa al toro.
Emmenomale.

Ernest ha detto...

e pensare che ci sono persone che ancora "normalmente riescono a votare sta gente"

il monticiano ha detto...

Io la mando a fanculo molto normalmente e con vero piacere.

Punzy ha detto...

Normalmente, quelli che dicono stè cose si chiamano razzisti

pia ha detto...

Ma che vada a cagare.

Faber ha detto...

normalmente repressa e si vede assai !!!

Angelo azzurro ha detto...

Direi che è diventata famosa per questo!

il Russo ha detto...

Normalmente basta aprire il giornale la mattina e scorrendolo si scopre che a destra fanno a gara a chi le spara più grosse...

loris ha detto...

Ho visto il tuo non post, non leggo tuoi commenti, leggo i commenti altrui e pragmaticamente cerco di riflettere.
Paradossalmente la Moratti non ha sparato nessuna cazzata. In Italia da luglio esiste il reato di clandestinità. E’ legge dello stato in quanto controfirmata dal Presidente della Repubblica che non ha ravveduto la distonia non l’art. 3 della nostra Costituzione.
Il dibattito su quello che è conosciuto meglio come “pacchetto sicurezza” è stato avviato ovviamente in precedenza.
Pochi mesi prima, se ricordi, un anonimo blogger prendendo a prestito il titolo del libro di V. Arigoni “Restiamo Umani” in occasione dei respingimenti in mare tentò di chiedere alla Sinistra una risposta forte e soprattutto unitaria per aver maggior peso. Nello stesso giorno davanti a Montecitorio ci fu un sit-in al mattino e una maratona oratoria di protesta al pomeriggio. Una con protagonista SEL da una parte e l’altra con protagonista Rifondazione. I comprimari per onestà manifestarono l’intenzione di aderire all’appello ma poi non se ne fece di niente. Chissà se facendo un Pentatlon queste due strutture avrebbero espresso qualcosa insieme o avrebbero fatto due Pentatlon diversi con diverse pure le discipline.Sta di fatto che tutti mostrarono più interesse a difendere i propri stretti interessi elettorali, che non gli interessi di chi veniva rispedito in Libia e la cui sorte sarebbe stata segnata.
Nelle iniziative contro il pacchetto sicurezza ho incontrato l’Avvocato Ballerini che opera a difesa dei diritti di extracomunitari clandestini e no, zingari, carcerati……per tutti quelli comunemente chiamati “ultimi”.
Esterna ai partiti strutturati è stata presentata in una lista civica che ha appoggiato C. Burlando alle recenti regionali. Come succede nelle migliori competizioni elettorali c’è chi viene eletto e chi no e l’avvocato Ballerini è risultata la prima dei non eletti della lista civica con un numero di voti (1666)pari circa al 200% del primo dei non eletti per esempio di SEL. Nella contrattazione per la giunta in diversi, trasversalmente hanno segnalato la Ballerini come possibile assessore che si occupasse delle politiche sull’ emigrazione e l’integrazione e tutte le problematiche sociali , visto che lei si era resa disponibile solo ed esclusivamente a trattare di tali argomenti. Naturalmente hanno prevalso le logiche di appartenenza delle singole strutture, e ulteriormente si è perso l’occasione come in quella piazza Montecitorio, dove pur di apparire diversi uno faceva la maratona e l’altro il sit-in , di poter dare una mano concretamente a quegli “ultimi” di cui a sinistra ci si riempie troppo spesso la bocca scostandoci se si avvicinano troppo e lavandoci velocemente le mani se ci entriamo a contatto.
Concludo questo pistolotto tornando alla Moratti. Con questo tipo di opposizione può tranquillamente fare pubblicità al dentifricio dicendo con quella bocca ciò che vuole e io continuerò a canticchiare che…l’Italia giocava alle carte e parlava di calcio nei bar…..
E se i bar hanno chiuso e non si gioca più a carte resta il web. Un blog non lo si nega a nessuno!

Ps. Per chi legge questo commento voglio precisare che visto il tipo di impegno non solo personale ma anche famigliare Gap e i suoi famigliari non possono essere assimilati alla sinistra di cui ho estrapolato alcuni episodi del passato più recente e che il problema che sollevo è naturalmente solo e unicamente politico.

il cuoco ha detto...

Per la moratti i clandestini sono tutti criminali... Vorrei sentire la maggior parte dei milanesi cos'è la moratti per loro....

il ricciolo ha detto...

pazzesco! un post di gap con meno di 100 righe...