Pagine

sabato 3 maggio 2008

Miscellanea


Danilo Maramotti - Tratta da l'Unità di sabato 3 maggio 2008





1) Perchè se brucio una bandiera dello Stato di Israele sono antisemita?

2) Se io italiano contesto la celebrazione del sessantesimo dello Stato di Israele al Salone del libro di Torino, sono antisemita, cosa sono quegli scrittori ed intellettuali di religione ebraica che non partecipano a tali celebrazioni?

3) Quando anche lo Stato Palestinese sarà un sogno realizzato? (Elie Wiesel ha dichiarato "Lo Stato d'Israele è un sogno realizzato")

4) Se le dichiarazioni di Gheddafi junior sono un'ingerenza nelle cose interne allo stato italiano debbo per forza dare la mia solidarietà a Calderoli?

5) Perchè se Sgarbi, in nomen omen, impedisce a Travaglio di parlare non gli viene chiuso il microfono?

6) Se per legge le dichiarazioni dei redditi sono pubbliche, cui prodest tutto il gran vociare contro la pubblicazione dei redditi degli italiani via Internet?

7) Se i nomadi a Roma sono 15.000, i 10.000 che mancano al totale di Alemanno, il nuovo sindaco in orbace dove li prenderà? Li farà arrivare in Italia per poter poi dire che ne ha espulsi 25.000? E dove li manderà? In provincia o farà dei lager che gli ricorderanno i bei tempi andati?

8) Perchè in America i creditori della Parmalat sono stati risarciti e in Italia, cosa certa come il sorgere del sole, non vedranno un euro?

Su con la vita, prima o poi le cose cambieranno.

Gap

1 commento:

Anonimo ha detto...

...che dire? D'accordo in pieno con tutti i punti. Difficile aggiungere altro. Ma voglio credere che prima o poi cambierà...non possiamo farci togliere anche la speranza!
Lilla